Saltare i pasti fa male e non da nessun risultato
Saltare i pasti fa male e non da nessun risultato App Your Body -
Marco Angelini Personal Trainer

Una ragazza mi scrive "Ciao Marco, lavoro tutto il giorno in ufficio, seduta alla scrivania. Spesso per la fretta salto la colazione e verso le 11 placo gli attacchi di fame con una brioche o un pacchetto di crackers che trovo alle macchinette, un'insalatina a pranzo, 2 o 3 caffè durante la giornata e verso le 18.30 vado in palestra. Quando torno ho una fame pazzesca così spizzico qualche fettina di formaggio o salame mentre preparo la cena. Negli ultimi anni ho accumulato 3 chili in più e non riesco a mandarli via. Come posso fare? Pensavo che la palestra mi aiutasse, ma invece evidentemente sbaglio qualcosa." Marta Ciao Marta, questo è il tipico esempio di chi mangia poco e male. I tuoi attacchi di fame sono più più che giustificati! Così facendo, le energie introdotte dal tuo corpo sono poche e di cattiva qualità. Di conseguenza arrivi a casa affamata . E' necessario ripristinare al più presto un buon equilibrio distribuendo meglio (in 5 pasti) la razione alimentare quotidiana. Solo così potrai cominciare a perdere i chili che hai accumulato. Qui di seguito trovi un esempio di buone abitudini alimentari ma ovviamente il tutto andrebbe personalizzato in base alle tue esigenze. - Colazione: uno yogurt magro + fiocchi d'avena + un frutto - Spuntino: un frutto fresco + una manciata di frutta secca - Pranzo: riso integrale (il fondo di una scodella) + insalata + petto di tacchino alla piastra - Merenda : uno yogurt magro+ un frutto - Cena : pesce alla griglia + verdure grigliate Il tuo è il tipico caso in cui una dieta scorretta e non equilibrata ci spinge a stramangiare, perdendo così i benefici dell'attività fisica! Con un alimentazione varia e bilanciata di questo tipo si attiverà il tuo metabolismo ed eviterai di arrivare a casa la sera troppo affamata, potrai così cominciare finalmente a perdere i chili di troppo!