RITENZIONE IDRICA E CELLULITE: COME COMBATTERLE
RITENZIONE IDRICA E CELLULITE: COME COMBATTERLE App Your Body -
Marco Angelini Personal Trainer

I peggior nemici delle donne sono la cellulite e la ritenzione idrica. Come già detto in un precedente articolo (http://www.appyourbody.it/magazine/Life%20Style/ritenzione-idrica-o-cellulite), si tratta di due cose distinte. La cellulite è generata dall’insieme di situazioni complesse: ipertrofia delle cellule adipose, infiammazione del connettivo dovuto ad un accumulo di scorie metaboliche e tossine nel microcircolo e conseguente ritenzione di liquidi che creano edemi e gonfiori. Mentre la ritenzione idrica nella maggior parte dei casi è causata da stress, cattiva alimentazione, attività fisica inadeguata e sbalzi ormonali.

Sebbene non esista un rimedio miracoloso in grado far sparire convessità e ruvidezze epidermiche, la cellulite e la ritenzione idrica possono essere quantomeno alleviate. Gli obiettivi sono quelli di:

-contrastare l’infiammazione;

-sostegno del microcircolo sanguigno e linfatico;

-riduzione del deposito di grasso nelle cellule adipose;

-nutrimento e ossigenazione dei tessuti più superficiali che appaiono spenti, perché hanno perso tono, elasticità e luminosità.

Scopriamo come raggiungere questi obiettivi:

ATTIVITÀ FISICA REGOLARE, si consiglia un allenamento PHA (Peripheral Heart Action) ben strutturato, attività in acqua (Acqua Gym e Hydro Bike) e un lavoro cardiovascolare a basso impatto (NO corsa, spinning, step, GaG, Total Body, ecc).

ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA (si sconsigliano approcci iperproteici e low carbs). I carboidrati non vanno mai eliminati, si consiglia di consumare riso e pasta integrale, kamut, miglio, amaranto, grano saraceno, sorgo, quinoa, avena e segale); si raccomanda di mangiare 3-5 porzioni al giorno di frutta e verdura di stagione; di preferire i grassi mono e polinsaturi (es. olio evo, frutta secca, salmone) che devono essere sempre presenti e pari ad un 20-30% del quantitativo calorico giornaliero, mentre massimo il 10% per i grassi saturi (es. burro); si consiglia un consumo ridotto di carni rosse e conservate, massimo 1 volta a settimana; mentre pesce azzurro 2-3 volte a settimana; proteine vegetali (no soia) possono essere consumate 2-3 volte a settimana; infine, si consiglia di mangiare formaggi e latticini 2 volte a settimana. Si raccomanda di limitare l’uso del sale e si utilizzare quello integrale (sale marino non raffinato): l’OMS (l’Organizzazione Mondiale per la Salute) ha abbassato il quantitativo di sale giornaliero consigliato per gli adulti da 5gr a 2gr al giorno.

Per alleviare gli inestetismi della cellulite e ritenzione idrica, si possono introdurre degli integratori nutrizionali: diosmina, bromelina, estratto di mirtillo nero, vitamina C, aloe vera, rhodiola rosae, magnesio e potassio citrato.

TRATTAMENTI ESTETICI MIRATI, ovvero massaggi in grado di stimolare e attivare il sistema venoso e linfatico che se abbinati ai precedenti rimedi possono essere un ulteriore aiuto. 

TISANE E RIMEDI NATURALI, un altro alleato efficace per combattere ritenzione idrica e cellulite è senz’altro l’utilizzo di prodotti al naturale, si consiglia di bere infusi a base di ribes nero, gambi di ciliegio, bardana, thè verde, tarassaco, betulla e ortica (tutti ingredienti che trovi anche nei nostri AppTea).

Anche se non esiste un metodo miracoloso è pur sempre possibile prevenirne l'apparizione o eliminare gli inestetismi della ritenzione idrica e della cellulite quando insorgono. L'importante è agire subito ed adottare uno stile di vita adeguato, senza eccessi ma anche senza privarsi dei piccoli piaceri della vita!