ATTENZIONE ALL'ABITUDINE DI “MANGIARE AL VOLO”
ATTENZIONE ALL'ABITUDINE DI “MANGIARE AL VOLO” App Your Body -
Marco Angelini Personal Trainer

Una ricerca inglese condotta dell’Università del Surrey, nel Regno Unito, ha dimostrato gli effetti negativi di un’alimentazione distratta per l’efficacia di una dieta.

La ricerca ha coinvolto 60 donne, a dieta e non, a cui è stato chiesto di consumare delle barrette a base di cereali in tre differenti situazioni.

Al primo gruppo è stato chiesto di mangiare la barretta guardando un video di 5 minuti tratto dalla sitcom Friends. Le partecipanti allo studio del secondo gruppo, invece, dovevano consumare la barretta camminando in un corridoio. Infine, le donne del terzo gruppo hanno potuto gustare le loro barrette stando comodamente sedute.

Questo esperimento era seguito da un questionario e da un ultimo test in cui ciascuna partecipante veniva messa di fronte a quattro ciotole contenenti ciascuna uno spuntino diverso: cioccolata, carote, uva e croccanti.

I risultati dello studio indicano che i soggetti che mangiano di più allo spuntino finale sono quelli che hanno assunto la barretta di cereali mentre camminavano. Nello specifico, queste donne finivano con il consumare cinque volte più cioccolata delle altre. Mangiare camminando potrebbe trasformare le persone in mangiatori eccessivi in altri momenti della giornata. Questo sembra essere dovuto al fatto che il muoversi rappresenta una potente distrazione che rende meno precisi i meccanismi di regolazione dell'appetito. Ogni forma di distrazione può rappresentare un rischio di mangiare più del necessario. “Mangiare al volo qualcosa” rappresenta un vero ostacolo per le persone che stanno affrontando una dieta dimagrante o perché le distrae o perché offre loro una giustificazione per mangiare di più appena ne hanno l’occasione.

Quindi, se si vuole perdere peso o anche semplicemente regolare la propria alimentazione occorre seguire alcune semplici regole:

1.       Prendersi sempre il tempo per mangiare sedendosi a tavola;

2.       Evitare di mangiare mentre si fa altro (guidando, lavorando, camminando per strada o in viaggio);

3.       Evitare di mangiare dalle confezioni e preferire sempre il cibo su un piatto;

4.       Evitare di guardare la televisione o leggere mentre di mangia;

5.       Fare 3-4 respiri profondi prima di iniziare a mangiare per rallentare l'assunzione di cibo e dare una chance in più ai meccanismi di regolazione della fame.

Fonte: Dott. Ongaro