L'AVENA UN CEREALE RICCO DI PROPRIETÀ' BENEFICHE
L'AVENA UN CEREALE RICCO DI PROPRIETÀ' BENEFICHE App Your Body -
Marco Angelini Personal Trainer

La maggior parte delle nostre allieve e dei nostri allievi portano sulle loro tavole l’AVENA. Abbiamo, così, deciso di approfondire insieme la conoscenza su questo alimento. 

L'avena è una pianta erbacea da cui si ricava un cereale in chicco ricco di proprietà benefiche. L'avena può essere gustata sia sotto forma di fiocchi che al naturale, è inoltre possibile ottenere un ottimo latte vegetale che noi consigliamo nella nostra alimentazione!!

Quali sono le sue proprietà e i suoi benefici?

Questo cereale salutare è innanzitutto una fonte di carboidrati a lenta digestione, evitando di provocare forti picchi insulinici. In questo modo fornisce al nostro organismo l’energia a lungo termine.

Se durante la lavorazione viene mantenuta pura e non subisce contaminazioni con altri cereali, come, ad esempio, la segale o l’orzopuò essere ottima anche per chi soffre di celiachia o di intolleranza al glutine.

Inoltre, l’avena contiene molte fibre, garantendo al nostro intestino di funzionare al meglio, e aiuta la digestione, proprio per questo è indicata anche per chi soffre di gastrite o di colite. In più fornisce un valido contributo per la riduzione del colesterolo.

L’avena contiene dei particolari composti fenolici azotati, che prendono il nome di avenantramidi. Ossia potenti antinfiammatori in grado di proteggerci dai tumori e di impedire la proliferazione delle cellule tumorali.

Dal punto di vista nutrizionale, i chicchi contengono amido per il 60-70%, insieme ad altri carboidrati. Il 14% è costituito da proteine e il 7% da grassi. In più l’avena contiene molte vitamine del gruppo B, enzimi, sali minerali, come calcio e fosforo, oligoelementi e l’avenina, una sostanza che riesce a tonificare, a fornire molta energia e a mantenere in equilibrio il sistema nervoso.

L'avena è importante per la sintesi proteica per via del suo contenuto di lisina, nettamente superiore rispetto agli altri cereali. È benefica per tutti e aiuta vegetariani e vegani ad assumere gli amminoacidi essenziali necessari per la formazione delle proteine. Ricordiamo infatti che la lisina, per quanto riguarda il mondo vegetale, è presente soprattutto nei legumi, mentre scarseggia nei cereali (ad eccezione dell'avena, che ne contiene di più). Ecco perché, per avere a disposizione proteine complete, si consiglia di abbinare i cereali ai legumi nelle ricette, o comunque di consumare entrambi gli alimenti durante la giornata.

Quali sono le sue controindicazioni? Basta un po’ di attenzione!!!

La crusca d’avena è in grado di determinare la produzione di molti gas intestinali, che causano gonfiore addominale. Dovremmo sempre cercare di far abituare progressivamente il nostro corpo all’introduzione di una grande quantità di fibre. E’ importante, inoltre, che questo cereale venga masticato per bene, altrimenti può causare blocchi intestinali. E’ fondamentale, quindi, che stiano attenti coloro che soffrono di difficoltà di masticazione o di deglutizione, che per esempio possono essere causate da ictus, dall’uso di protesi dentarie o da mancanza di denti.

Guardate le nostre ricette per scoprire come portare questo alimento sulle vostre tavole!!!!