VUOI GAMBE PI? SNELLE? ECCO COME FARE?
VUOI GAMBE PI? SNELLE? ECCO COME FARE? App Your Body -
Marco Angelini Personal Trainer

Dieta per dimagrire nelle gambe ma non solo: su quali alimenti puntare?
Scegliendo gli alimenti giusti sarà più facile combattere il ristagno dei liquidi e sfoggiare in poco tempo gambe più asciutte e snelle. Ecco come

Gambe gonfie e appesantite? La ritenzione idrica non risparmia nessuna, nemmeno le star di Hollywood. Vedi Cellulite: le star insospettabili oltre a una regolare attività sportiva, per snellire le gambe è importante intervenire sull’alimentazione, assimilando delle sane abitudini che aiutino a drenare i liquidi e ‘asciugare’ il grasso in eccesso. Per ottenere un risultato doppio abbinare all’alimentazione un trattamento che contenga gli stessi principi attivi che agiscono sulla mobilitazione dei liquidi e sul metabolismo. Curcuma e caffeina ad esempio sono alla base dei principi attivi di  Defence Body Anticellulite Drenante  di BioNike.
Ecco le dritte per una remise en forme furba e veloce.
Primo, bere tanto. Non ci sono alternative: per eliminare le tossine e combattere la cellulite bisogna bere almeno due litri d’acqua al dì. Se non siete abituate a bere molto, aiutatevi con delle tisane, da assumere rigorosamente senza zucchero (è concesso un po’ di succo di limone).
Verdura fresca a go go. Insalata, ravanelli, finocchi… La verdura sazia e aiuta a restare in forma. Fondamentale, tuttavia, è che sia condita solo con poco olio extravergine di oliva spremuto a freddo e cucinata con un metodo di cottura adeguato, come il vapore o scottata alla griglia.
Frutta drenante all’appello. Ananas, kiwi, pompelmo, prugne… Certi tipi di frutta aiutano in modo particolare a eliminare i liquidi e regolarizzare l’intestino. Un’alternativa gustosa? Mixate frutta e verdura in centrifugati ad hoc per una sferzata di energia e ottimismo.
Sale vade retro! Una nota dolente: per snellire le gambe è necessario ridurre il consumo di sale, uno dei principali responsabili della ritenzione idrica. Potete provarci in modo graduale, sostituendolo con alternative più sane come il gomasio e i mix di alghe. Piano piano il vostro palato si abituerà a sapori meno salati e non sarà più un problema.
Spezie per insaporire. Non viviamo di solo sale. Per preparare piatti gustosi e ricchi di gusto potete far ricorso alle spezie, da abbinare sia ad alimenti crudi che cotti. Le più strategiche per sgonfiarsi? Lo zenzero che attiva il metabolismo e la curcuma che spegne le infiammazioni. Ma anche curry, paprika ed erbe aromatiche come alloro, rosmarino e basilico.